Atti di Indirizzo per le Raccolte Differenziate – Delibere RAS 2009

Garbage bin with paper waste isolated on white

La Deliberazione di inizio anno 2009 è stata emanata principalmente per apportare delle modifiche alla precedente Del. 75/18 del 2008, in ottemperanza al Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti, approvato definitivamente a fine 2008.

 

1) Del. 4/10 del 20/01/2009

Prima di analizzare i principi di Premialità e Penalità è importante sottolineare una grossa NOVITA’.

Come tutti sanno la Regione Sardegna è caratterizzata dalla presenza di molti Comuni così detti a vocazione TURISTICA.

Questi comuni, già dal 2007 avevano lamentato grosse difficoltà ad accedere alle premialità in quanto nel periodo estivo (mesi di giugno/luglio/agosto/settembre) caratterizzato da un aumento della popolazione fluttuante, si registrano aumenti importanti nelle pesate del Secco residuo (Rifiuto Indifferenziato), che inficiano tutto il lavoro che le amministrazioni comunali e gli stessi cittadini fanno durante il periodo invernale.

Per cui al fine di dare la possibilità anche a questi comuni di accedere alle premialità, esclusivamente per i mesi di luglio, agosto e settembre, per i comuni a vocazione turistica che registrano una produzione di secco residuo pari a tre volte quella del trimestre precedente, sono assimilati ai comuni con popolazione maggiore ai 30.000 abitani.

Quindi per accedere alle premialità sarà sufficiente raggiungere il 40% di raccolta differenziata (e non il 50% come per gli altri), con il 15% di umido.

Vediamo ora le variazioni apportate ai principi di Premialità e Penalità rispetto alla precedete Del. 75/18 del 2008:

Premialità

Stabilisce due livelli di premialità per il secco indifferenziato:

  1. Sgravio tariffario pari al 20% della tariffa per i comuni che raggiungono il 50% di raccolta differenziata, con il 15% di umido;
  2. Sgravio di eccellenza del 40% per i comuni che raggiungono e superano il 60% di raccolta differenziata, con il 15% di umido.

Per i comuni che conferiscono nei termovalorizzatori di Macomer e Capoterra (Tecnocasic), è stata applicata una maggiorazione delle pòremialità in modo da compensare le tariffe maggiorate dovute alla tecnologia degli impianti:

  1. Sgravio pari al 30% per i comuni che raggiungono il 50% di raccolta differenziata, con il 15% di umido;
  2. Sgravio di eccellenza pari al 50% per i comuni che raggiungono e superano il 60% di raccolta differenziata, con il 15% di umido.

Penalità

Per quanto concerne le penalità vengono confermate le precedenti:

  • Penalizzazione pari ad 5.16 €/tonn per i comuni che non hanno raggiunto il 50% di raccolta differenziata, nonchè il 15% di umido;

La penalizzazione viene applicata anche ai comuni che pur raggiungendo il 50% di raccolta differenziata non raggiungono la percentuale del 15% di umido.

 

2) Del. 56/40 del 29/12/2009

La Deliberazione del 2009, non modifica i principi di Premialità/Penalità nè dal punto di vista concettuale nè dal punto di vista numerico, si limita solamente a prorogare il’applicazione di tali principi fissati con la Del. 75/08 del 2008, modificata dalla Del. 4/10 del 2009, e estende tali principi anche per l’anno 2010, al fine di dare possibilità alle amministrazioni comunali di avere un incentivo per il raggiungimento delle percentuali fissate dal Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti.

Viene inserita però una grossa NOVITA’:

Attribuire la premialità solamente ai comuni che conferiscono l’umido agli impianti di compostaggio in buste biodegradabili.

Articoli simili